AKVIS HDRFactory Tutorial: Area di lavoro del programma
 

  Account dell'utente  
   Gestione foto    Gestione video  Download   Acquistare   Tutorial   Supporto   Chi siamo  
en  fr  de  es  pt  it  jp  ru  
 

Tutorial: AKVIS HDRFactory

Area di lavoro del programma

 

AKVIS HDRFactory funziona come applicazione standalone (indipendente) e come plugin per i più diffusi programmi di grafica.

  • Standalone è un programma indipendente, è possibile aprirlo cliccando sull'icona del programma.

    Per avviare la versione standalone eseguire direttamente il programma:

      Su Windows selezionarlo dal menu Start o utilizzare la scorciatoia del programma.

      Su Macintosh lanciare dalla cartella Applicazioni.

  • Plugin è un modulo aggiuntivo per un programma di grafica, ad esempio Photoshop.

    Per lanciare il plugin selezionarlo dai filtri dell'editor grafico.

 

L'area di lavoro di AKVIS HDRFactory appare così:

Area di lavoro di AKVIS HDRFactory

La parte sinistra dell’area di lavoro di AKVIS HDRFactory è occupata dalla Finestra immagine con due schede Prima e Dopo. La scheda Prima visualizza l’immagine originale, la scheda Dopo mostra la foto elaborata. È possibile passare da una finestra all’altra facendo clic sulla scheda con il tasto sinistro del mouse. Per confrontare l’immagine originale con quella creata, si può anche cliccare sull'immagine premendo/rilasciando il tasto del mouse, il programma automaticamente passa da una scheda all’altra.

È possibile definire l’aspetto della Finestra immagine e delle schede Prima/Dopo regolando la Modalità di visualizzazione immagine nella parte inferiore della Barra degli strumenti.

Modalità di visualizzazione immagine

 

Sopra l’immagine, solo in fase di elaborazione, appare la barra di avanzamento che mostra la percentuale del lavoro eseguito ed il tasto Annulla che consente di interrompere la lavorazione.

Nella parte superiore della finestra c’è il Pannello di controllo, composto dai seguenti comandi:

  • Il pulsante apre la pagina Web del programma AKVIS HDRFactory.
  • Il pulsante permette l'apertura di una o più immagini per l'elaborazione. Tasti rapidi Ctrl+O su Windows, +O su Mac.

    Nella versione standalone è possibile visualizzare l'elenco dei file recenti (singole immagini oppure set di HDR) cliccando con il tasto destro del mouse su questo pulsante. Nelle Preferenze del programma si può impostare il numero di documenti recenti da visionare.

  • Il pulsante permette di salvare l'immagine sul disco (solo nella versione standalone). Tasti rapidi Ctrl+S su Windows, +S su Mac.
  • Il pulsante apre la finestra di dialogo Stampa per stampare l'immagine (solo nella versione standalone). Tasti rapidi Ctrl+P su Windows, +P su Mac.
  • Il pulsante consente di pubblicare le immagini dal programma sui social network: Twitter, Flickr, Google+, Dropbox.
  • I pulsanti e consentono di ruotare l'immagine a sinistra o a destra di 90° (solo nella versione standalone). Tasti rapidi Ctrl+, (a sinistra) e Ctrl+. (a destra) su Windows, +, e +. su Mac.
  • Il pulsante (Deluxe/Business) attiva la modalità Rimozione effetto fantasma.
  • Il pulsante (Deluxe/Business) attiva la modalità Correzione locale.
  • Il pulsante / mostra/nasconde le aree selezionate.
  • Il pulsante cancella l'ultima operazione eseguita con gli strumenti. È possibile cancellare più operazioni consecutivamente. Tasti rapidi Ctrl+Z su Windows, +Z su Mac.
  • Il pulsante reintegra l'ultima operazione cancellata. È possibile ripristinare più operazioni consecutivamente. Tasti rapidi Ctrl+Y su Windows, +Y su Mac.
  • Nota: I pulsanti / , e sono attivi solo se si lavora con selezioni nella modalità Rimozione effetto fantasma o nella modalità Correzione locale.

  • Il pulsante (solo nella versione plugin) consente di chiudere la finestra del plugin ed applicare il risultato nell’editor di foto.
  • Il pulsante mostra le informazioni sul programma, sulla licenza e sulla versione.
  • Il pulsante apre i file d’Aiuto del programma. Tasto rapido F1.
  • Il pulsante apre la finestra di dialogo Preferenze che permette di modificare le impostazioni del programma.

 

Sotto l'area di lavoro della finestra principale si possono vedere le miniature dei file importati; nell’area di lavoro (nella scheda Prima) viene visualizzata una delle immagini aperte.

Immagini per creare HDR

Le caselle sotto le miniature (accanto al nome del file), se selezionate, servono per indicare se la rispettiva fotografia deve essere utilizzata per generare un’immagine HDR, se non si desidera ciò, si può disattivare cliccando sulla casella corrispondente.

 

La Barra degli strumenti si trova alla sinistra della Finestra immagine.

Strumenti di selezione (Deluxe/Business):

  • Il pulsante attiva lo strumento Rimozione effetto fantasma che aiuta a eliminare difetti che a volte appaiono nelle immagini HDR. È possibile regolare le impostazioni dello strumento facendo clic con il tasto dx del mouse sull'immagine. Tasto rapido G. Lo strumento è accessibile quando la modalità è selezionata.
  • Il pulsante attiva lo strumento Correzione locale che consente di selezionare le aree che necessitano di un'ulteriore elaborazione. Fare clic con il tasto dx del mouse all'interno della selezione per aprire i parametri inerenti a questa zona. Tasto rapido B. Lo strumento è accessibile quando la modalità è selezionata.
  • Il pulsante attiva lo strumento Gomma che modifica o cancella le selezioni effettuate con e . Tasto rapido E.

Strumenti supplementari:

  • Il pulsante (solo nella versione standalone) attiva lo strumento Taglierina che consente di ritagliare bordi dell'immagine e ridurre la sua dimensione. Tasti rapidi Alt+C.
  • Il pulsante attiva lo strumento Mano (tasto rapido H) che permette di scorrere l'immagine nella finestra qualora l'intera immagine abbia una dimensione non adatta ad essa. Per spostare l'immagine selezionare lo strumento, posizionare il cursore all’interno della foto, premere il tasto sinistro del mouse e, tenendolo premuto, spostare l'immagine nella finestra.

    Facendo doppio clic sull'icona adatta l'immagine alla finestra.

  • Il pulsante attiva lo strumento Zoom (tasto rapido Z) che permette di scalare l'immagine. Per aumentare la scala dell'immagine fare clic con il tasto sinistro del mouse sull'immagine. Per ridurla usare il tasto sinistro del mouse + Alt.

    Facendo doppio clic sull'icona mostra l'immagine nelle dimensioni reali, impostando la scala al 100%.

 

Navigare e scalare l'immagine usando la finestra Navigatore.

Questa finestra riproduce la copia ridotta dell'immagine. La cornice rossa mostra la parte dell'immagine visibile al momento nella finestra principale; l’area esterna ad essa sarà ombreggiata. Trascinando la cornice rossa si potranno vedere altre parti dell’immagine, durante lo spostamento la cornice cambia colore diventando verde. Per spostarla portare il cursore al suo interno, premere il tasto sx del mouse e, mantenendolo premuto, trascinare la cornice nel Navigatore.

Navigatore

Per far scorrere l'immagine nella Finestra immagine premere la barra spaziatrice sulla tastiera e trascinare l'immagine premendo il tasto sinistro del mouse, il cursore si trasformerà in una mano. Oppure utilizzare la rotella del mouse per spostare l'immagine su/giù; mantenendo il tasto Ctrl (o su Mac) premuto, utilizzare la rotella del mouse per spostare l’immagine a destra/sinistra; mentre per ridurre/ingrandire l’immagine premere il tasto Alt (Opzione su Mac) utilizzando sempre la rotella del mouse.

Per scalare l'immagine usare il cursore o i pulsanti e . Cliccando sul pulsante o spostando il cursore verso destra, la scala dell'immagine aumenta. Cliccando sul pulsante o spostando il cursore verso sinistra, la scala dell'immagine si riduce.

È possibile cambiare la scala dell'immagine anche immettendo un nuovo coefficiente nel campo della scala e premendo il tasto Invio (Enter) su Windows o Ritorno su Mac.

Inoltre, sempre per modificare la scala dell'immagine, si possono usare i tasti rapidi: + per aumentarla e - per ridurla.

 

Sotto il Navigatore c’è il Pannello impostazioni dove si possono regolare le impostazioni.

Nel campo Preset si possono salvare le impostazioni preferite come un preset (predefinito) per usarlo successivamente. Le impostazioni possono essere salvate, modificate, cancellate. Quando si avvia il programma o il plugin vengono utilizzate le impostazioni del preset usato per ultimo.

Sotto il Pannello impostazioni, per impostazione predefinita, è possibile vedere alcuni Suggerimenti: una breve descrizione del parametro/pulsante quando il cursore passa sopra uno di essi. Cliccando su (preferenze del programma) è possibile modificare la posizione del campo Suggerimenti oppure nasconderlo.

 
Come funziona Come funziona
   — Che cosa significa HDR — Che cosa significa HDR
   — Fotografare con esposizioni diverse — Fotografare con esposizioni diverse
   — Area di lavoro — Area di lavoro
   — Come usare il programma — Come usare il programma
   — Creare immagini HDR — Creare immagini HDR
   — Rimozione degli effetti fantasma — Rimozione degli effetti fantasma
   — Regolazioni — Regolazioni
   — Correzione locale — Correzione locale
   — Effetti — Effetti
   — Taglierina — Taglierina
   — Ulteriore elaborazione — Ulteriore elaborazione
   — Preferenze — Preferenze
Esempi Esempi
   — Paesaggi montani — Paesaggi montani
   — Tramonto sulla spiaggia: l'effetto HDR — Tramonto sulla spiaggia: l'effetto HDR
   — Casali di campagna — Casali di campagna
   — Vetrate artistiche — Vetrate artistiche
   — A vele spiegate:  pseudo HDR — A vele spiegate: pseudo HDR
   — Cambiare la realtà — Cambiare la realtà
   — Crepuscolo estivo – creazione HDR — Crepuscolo estivo – creazione HDR
   — Ripristinare il colore mancante — Ripristinare il colore mancante
   — Regata: pseudo HDR in bianco e nero — Regata: pseudo HDR in bianco e nero
   — Egitto 100 anni fa: cartolina vintage — Egitto 100 anni fa: cartolina vintage

 

HDRFactory v. 5.6 - 10-giorni di prova gratuita    Download

 

ritorna sopra

 

  English  | Français  | Deutsch  | Español  | Português(Br)  | Italiano  | 日本語  | Pусский  |
Facebook | Twitter | YouTube | Forum
© 2004-2017 AKVIS. Tutti i diritti riservati. 
Informativa sulla privacy