Eliminare i disturbi dall'elaborazione di un’immagine (rendering)

Eliminare i disturbi dall'elaborazione di un’immagine (rendering)

L’autore del progetto grafico è Innokenty Schavrovsky.

Immagine originale Risultato

L’immagine qui sotto è il risultato dell’elaborazione di un modello di progetto 3D di interni in 3DS MAX.

Un modello di progetto

Il Rendering è un processo complesso di trasformazione di un modello vettoriale 3D in un’immagine bitmap 2D che tiene conto di angolo visuale, illuminazione, materiali, trama dei rivestimenti, ecc.

Tutti coloro che si occupano di creazione di modelli di progettazione di interni sanno che un rendering di qualità richiede molto tempo e risorse; si possono impiegare ore ed ore.

E cosa succede se il cliente è già alla porta e non avete il tempo per un rendering di qualità?

L’unica soluzione è elaborare l’immagine con impostazioni ordinarie e quindi processarla in un editore grafico, per esempio in Adobe Photoshop. Vi risparmierà tempo.

L’immagine sopra riportata è stata trasformata con i parametri ordinari ed in tempi relativamente brevi. Ma ciò ha inficiato la qualità del risultato: potete osservare disturbi nelle ombre e sulla superficie metallica della barra.

Aprire l’immagine in Adobe Photoshop (o in qualunque altro editore grafico) ed applicare la correzione iniziale con gli strumenti Livelli (Immagine -> Regolazioni -> Livelli) e Bilanciamento Colore.

Correzione del colore

Ora è il momento della correzione dei disturbi. Noi applicheremo il plug-in AKVIS Noise Buster, compatibile non solo con Adobe Photoshop ma anche con molti altri editor di immagini (consultare la Compatibility page).

Il disturbo è particolarmente pronunciato sulla superficie metallica della barra.

Disturbo sulla superficie metallica

Aprire il plug-in AKVIS Noise Buster. Non complicatevi il compito, usate il Filtro Automatico predefinito. Il programma analizzerà l’immagine, stimerà il livello di disturbo e offrirà i suoi parametri di correzione del disturbo.

Il risultato sarà visualizzato nell’area di anteprima nella scheda Dopo.

Filtro Automatico

Il risultato del filtraggio automatico è buono: ora c’è molto meno disturbo.

Prima della riduzione del disturbo Dopo la riduzione del disturbo
Prima della riduzione del disturbo Dopo la riduzione del disturbo

Non c’è bisogno di eliminare completamente il disturbo; l’idea principale è di migliorare globalmente l’impressione che si ricava dall’immagine. L’immagine filtrata con i parametri automatici è buona abbastanza da essere mostrata al cliente.

Сorrezione dei disturbi

Se necessario potete regolare manualmente i parametri. Il metodo è intuitivo – se notate che i piccoli dettagli (per esempio la trama del legno) scompaiono insieme al disturbo, trascinate i cursori verso sinistra. Se desiderate un’immagine più morbida trascinate i cursori verso destra. Leggere i suggerimenti nella parte inferiore del Pannello impostazioni per comprendere l’effetto di ciascun parametro.

Regolare dei parametri

La regolazione prenderà non più di 5 minuti. Il risultato è un’immagine priva di disturbi.

Immagine priva di disturbi

Ora filtreremo l’intera immagine con le impostazioni scelte. Probabilmente l’immagine finale non è molto realistica ma è un piacere per gli occhi.

Risultato

Epilogo:
L’autore tuttavia ha consegnato al cliente l’immagine trattata con filtro automatico. Peraltro è solo una questione di gusti.

 

 

Noise Buster v. 10.2 - 10-giorni di prova gratuita    Download