Foto ritoco facile con AKVIS MultiBrush: Come funziona
 

  Account dell'utente  
   Gestione foto    Gestione video  Download   Acquistare   Tutorial   Supporto   Chi siamo  
en  fr  de  es  pt  it  jp  ru  
 

Tutorial: AKVIS MultiBrush

Come funziona

 

AKVIS MultiBrush può lavorare in modo indipendente come programma standalone e come plugin in un foto editor.

Seguire le istruzioni riportate di seguito:

  • Passaggio 1. Aprire un’immagine da ritoccare o crearne una nuova.

    - Se si lavora con la versione standalone:

      Eseguire l’edizione standalone di AKVIS MultiBrush

      Per aprire un'immagine nel programma è possibile fare doppio clic nell'area di lavoro vuota di MultiBrush oppure trascinare l'immagine direttamente nell'area di lavoro o premere sul Pannello di controllo. Il programma supporta i file in formato BMP, JPEG, PNG, TIFF, PSD e AKVIS.

    - Se si lavora con il plugin:

      Eseguire l’editor di grafica. Il plugin è compatibile con Adobe Photoshop, Adobe Photoshop Elements, Corel PaintShop Pro ed altri programmi.

      Aprire un’immagine nel foto editor con File -> Apri o utilizzare la combinazione di tasti rapidi Ctrl+O su Windows o +O su Mac.

      Poi lanciare il plugin AKVIS MultiBrush dal menu Filtri/Effetti dell’editor di foto. In Adobe Photoshop selezionare dal menu Filtro -> AKVIS -> MultiBrush; in Corel Paint Shop Pro selezionare dal menu Effetti -> Plugin -> AKVIS -> MultiBrush; in Corel Photo-Paint selezionare dal menu Effetti -> AKVIS -> MultiBrush.

    La finestra del programma AKVIS MultiBrush
    La finestra di AKVIS MultiBrush
  • Passaggio 2. Utilizzare gli strumenti di modifica nella Barra degli strumenti per elaborare l’immagine (leggere come utilizzare gli strumenti, ad esempio in questa pagina).

    Elaborare l'immagine
    Elaborare l’immagine
  • Passaggio 3. Condividere la tua opera d'arte cliccando su che apre l'elenco dei social network da pubblicare l'immagine: Twitter, Flickr, Google+, Dropbox.

    La versione standalone permette di stampare il dipinto ad olio con il pulsante .

  • Passaggio 4. Salvare l’immagine trasformata.

    - Se si lavora con la versione standalone:

      Premere il pulsante , inserire un nome per il file in Salva con nome, scegliere il formato (TIFF, BMP, JPEG, PNG, PSD o AKVIS) ed indicare la cartella di destinazione.

    - Se si lavora con il plugin:

      Premere il pulsante per applicare il risultato e chiudere la finestra. Il plugin AKVIS MultiBrush si chiude e l'immagine verrà visualizzata nell'area di lavoro del foto editor.

      Nel programma di grafica, aprire la finestra di dialogo Salva con nome selezionando File -> Salva con nome, inserire un nome per il file, scegliere il formato e specificare la cartella di destinazione.

    Nota: Utilizzare il formato AKVIS per poter continuare a lavorare con un file multi-livelli che salva tutti i punti di controllo e tutti i livelli nella loro forma originale (raster, artistici e di testo) senza unirli o rasterizzarli. È possibile salvare il risultato finale utilizzando uno dei seguenti formati: JPG, TIFF, PNG, per poterlo condividere.

 

 

 

ritorna sopra

 

  English  | Français  | Deutsch  | Español  | Português(Br)  | Italiano  | 日本語  | Pусский  |
Facebook | Twitter | YouTube | Forum
© 2004-2017 AKVIS. Tutti i diritti riservati. 
Informativa sulla privacy