Metodi di fusione di livelli in AKVIS MultiBrush
 

  Account dell'utente  
   Gestione foto    Gestione video  Download   Acquistare   Tutorial   Supporto   Chi siamo  
en  fr  de  es  pt  it  jp  ru  
 

Tutorial: AKVIS MultiBrush

Metodi di fusione

 

I Metodi di fusione consentono di combinare il colore e la luminosità dei livelli di un'immagine.

Qui di seguito è riportato un esempio di ciò che si può ottenere quando si fondono due livelli:

    Livello superiore Livello inferiore
    Livello superiore Livello inferiore

Il programma dispone di 16 modalità di fusione.

Per impostazione predefinita ogni livello è impostato su Normale.

Per ogni set di livelli (gruppo) può essere scelto un metodo di fusione diverso. Se Attraversa viene selezionato dall'elenco delle modalità di fusione, i livelli di un gruppo interagiscono tra loro e con i livelli sottostanti nel modo consueto, come se non fossero raggruppati. Quando si utilizzano altri metodi di fusione il gruppo si comporta come se tutti i livelli al suo interno fossero uniti in un unico livello ed interagisce con quelli esterni al gruppo in base alla modalità di fusione scelta. In questo caso i metodi di fusione dei singoli livelli all'interno di un gruppo sono validi solo all'interno di esso e non hanno alcun effetto sui livelli esterni.

     

    Modalità principali

  • Normale. In questa modalità non si verifica nessuna interazione tra il livello attivo e quello sottostante, vale a dire che tutti i pixel del livello superiore vengono visualizzati come al solito. La fusione in questa modalità può essere ottenuta solo regolando l'Opacità.
    Metodo Normale
  • Dissolvi. Questa modalità funziona solo quando l’Opacità è inferiore al 100%. Ridurre l'opacità significa nasconde casualmente i pixel sul livello superiore, mentre quelli del livello inferiore sono lasciati al loro posto.
    Metodo Dissolvi
  •  

    Modalità per scurire

  • Scurisci. In questa modalità il livello superiore appare di colore più scuro rispetto al livello inferiore. I pixel scuri sul livello superiore rimangono invariati mentre il colore bianco diventa trasparente. L'immagine risultante è derivata dai valori dei pixel meno luminosi per ogni canale.
    Metodo Scurisci
  • Moltiplica. Questa modalità consente al livello superiore di scurire il livello inferiore. I colori sono combinati in modo tale che essi diventano più consistenti; l'immagine si scurisce ed il colore bianco diventa trasparente. Essa può essere utilizzata per ripristinare foto sbiadite o sovraesposte, collocare ombre o imitare un evidenziatore.
    Metodo Moltiplica
  • Colore brucia. In questa modalità il contrasto viene aumentato miscelando i pixel più scuri del livello inferiore con il colore del livello superiore; i pixel bianchi sul livello diventano trasparenti. Le ombre in questa modalità sono più intense che in Moltiplica. Viene spesso utilizzata per aumentare la saturazione delle aree chiare, vetro colorato, pietre preziose, per sottolineare i dettagli di un collage e per infuocare un'immagine.
    Metodo Colore brucia
  •  

    Modalità per schiarire

  • Schiarisci. In questa modalità le zone più luminose del livello superiore sostituiscono le aree più scure del livello inferiore. I pixel luminosi del livello superiore rimangono invariati mentre quelli neri diventano trasparenti. Il risultato è basato sui valori dei pixel più luminosi di entrambi i livelli.
    Metodo Schiarisci
  • Scolora. In questa modalità il livello superiore illumina quello sottostante secondo la sua luminosità. Il colore nero sul livello superiore diventa trasparente. Essa può essere utilizzata per illuminare immagini scure, simulare un bagliore, fondere l'immagine con il livello inferiore ottenendo diversi tipi di riflessi.
    Metodo Scolora
  • Colore scherma. In questa modalità l'immagine sul livello inferiore è illuminata diminuendo il contrasto in base al colore del livello superiore. Il colore nero sul livello superiore diventa trasparente. L'effetto sulle zone di luce è più forte persino della modalità Scolora. Essa può essere utilizzata per creare lampi luminosi e per abbinare il contrasto dell’immagine allo sfondo.
    Metodo Colore scherma
  • Scherma lineare. Funziona come Colore scherma con meno effetto.
    Metodo Scherma lineare
  • Sovrapponi. Questa modalità combina gli effetti delle modalità Moltiplica e Scolora miscelando il livello superiore con quello inferiore. Il risultato dipende dalla luminosità dei pixel nei livelli fusi, se i pixel del livello inferiore sono più scuri di quelli sul livello superiore l'immagine diventa più scura (Moltiplica), se sono più chiari l'immagine risulta più chiara (Scolora). È particolarmente adatto per migliorare il dettaglio del basso contrasto e per sovrapposizioni di texture ad un'immagine. Se il colore del livello superiore è grigio (50%) non vi sarà alcun effetto.
    Metodo Sovrapponi
  • Luce soffusa. Con questa modalità l'immagine viene illuminata in base alla luminosità del livello superiore. Se i pixel del livello superiore sono più chiari del grigio neutro (50%) l'immagine viene illuminata, se sono più scuri allora il livello inferiore viene scurito. Se il livello superiore è grigio neutro (esattamente al 50%) non vi è alcun effetto. Essa è utile per regolare i toni di uno sfondo quando si effettua un collage, in modo tale che un oggetto inserito sopra lo sfondo si misceli delicatamente con esso.
    Metodo Luce soffusa
  • Luce intensa. Questa è simile alla modalità precedente, l'immagine viene scurita (Moltiplica) se i pixel del livello superiore sono più scuri del grigio neutro e schiarita (Scolora) se i pixel sono più chiari, sempre rispetto al grigio neutro. Il contrasto dei colori è più elevato che in modalità Luce soffusa. Qualora il livello superiore fosse grigio neutro (esattamente al 50%) non si riscontrerà alcun effetto. Questa modalità è utile per rendere visibile la trama di sfondo del livello inferiore sul livello superiore.
    Metodo Luce intensa
  •  

    Modalità comparativi

  • Differenza. Questa modalità consente di visualizzare la differenza del contenuto tonale tra i due livelli. I colori sono invertiti in base alla luminosità dei pixel sui livelli superiori e inferiori. Se il colore del livello superiore è bianco i colori del livello inferiore sono invertiti, se è nero non vi è alcun cambiamento. Qualora i livelli combinati non fossero troppo scuri o troppo luminosi, ma sufficientemente saturi potranno verificarsi alcuni effetti interessanti. Questa modalità può essere persino essere usata per confrontare due immagini, se differiscono anche di un solo pixel esso verrà visualizzato in nero.
    Metodo Differenza
  • Esclusione. Questa è simile alla modalità precedente, l'inversione del colore è determinato dalla luminosità dei pixel sul livello superiore e inferiore. I pixel di colori intermedi verranno visualizzati in grigio, riducendo il contrasto. La fusione con il bianco inverte i colori del livello inferiore, la fusione con il nero non produce cambiamenti. Questa modalità è utile per realizzare vari effetti.
    Metodo Esclusione
  • Sottrai. In questa modalità il colore finale del pixel è determinato dalla differenza tra i valori di colore dei pixel nei livelli. Se il risultato della sottrazione è negativo, il pixel diventa nero.

    Metodo Sottrai
  • Dividi. Il colore risultante è ottenuto dividendo i valori di colore dei pixel inferiori dai valori di colore dei pixel superiori. Se si applica all'immagine la sua copia, tutto diventerà completamente bianco.

    Metodo Dividi
 
Come funziona Come funziona
   — Area di lavoro — Area di lavoro
   — Come usare il programma — Come usare il programma
   — Creare una nuova immagine — Creare una nuova immagine
   — Preferenze — Preferenze
   — Tasti rapidi — Tasti rapidi
Schede Schede
   — Barra degli strumenti — Barra degli strumenti
   — Colore — Colore
   — Campioni — Campioni
   — Storia — Storia
   — Livelli — Livelli
   — Canali — Canali
Pennelli standard Pennelli standard
   — Pennello colore — Pennello colore
   — Matita colore — Matita colore
   — Spray — Spray
   — Gomma — Gomma
   — Pennello storia — Pennello storia
   — Timbro clona — Timbro clona
   — Pennello camaleonte — Pennello camaleonte
   — Sfocatura — Sfocatura
   — Nitidezza — Nitidezza
   — Sbavatura — Sbavatura
   — Schiarire — Schiarire
   — Scurire — Scurire
   — Saturare — Saturare
Pennelli artistici Pennelli artistici
   — Pennello ad olio — Pennello ad olio
   — Rullo — Rullo
   — Pennarello — Pennarello
   — Gessetto — Gessetto
   — Matita artistica — Matita artistica
   — Spray artistico — Spray artistico
   — Gomma artistica — Gomma artistica
Strumenti generali Strumenti generali
   — Allineamento — Allineamento
   — Selezione — Selezione
   — Taglierina — Taglierina
   — Sposta — Sposta
   — Trasformazione — Trasformazione
   — Testo — Testo
   — Contagocce — Contagocce
   — Mano — Mano
   — Zoom — Zoom
Esempi Esempi
   — Cambiare colore agli occhi — Cambiare colore agli occhi
   — Cambiare il rossetto — Cambiare il rossetto
   — Come ravvivare il colore di un viso — Come ravvivare il colore di un viso
   — Correzione di una figura — Correzione di una figura
   — Migliorare un ritratto — Migliorare un ritratto
   — Terzo incomodo — Terzo incomodo
   — Alter ego — Alter ego
   — Rimuovere il lucido dal viso — Rimuovere il lucido dal viso
   — Ritocco di una vecchia foto — Ritocco di una vecchia foto
   — Rimozione di un oggetto — Rimozione di un oggetto
   — Visita ad un parco naturale — Visita ad un parco naturale
   — Un pesce, due pesci… — Un pesce, due pesci…

 

 

ritorna sopra

 

  English  | Français  | Deutsch  | Español  | Português(Br)  | Italiano  | 日本語  | Pусский  |
Facebook | Twitter | YouTube | Forum
© 2004-2017 AKVIS. Tutti i diritti riservati. 
Informativa sulla privacy